Ucraina: Bolton non testimonia ma non sarà citato in giudizio

10

I democratici della Camera dei Rappresentanti statunitense hanno detto che non citeranno in giudizio l’ex consigliere per la Sicurezza Nazionale, John Bolton, per obbligarlo a testimoniare nell’ambito dell’idagine per l’impeachment del presidente Usa, Donald Trump, evitando una lunga battaglia giudiziaria.

I legislatori democratici avevano cercato di ottenere la testimonianza di Bolton che, secondo quanto hanno riferito altri testimoni, era allarmato dai tentativi di Trump e del suo avvocato personale, Rudy Giuliani, affinchè l’Ucraina avviasse indagini sul candidato alla nomination presidenziale democratica, Joe Biden, e sulla presunta interferenza ucraina alle elezioni Usa del 2016.

Bolton oggi non si è presentato, come richiesto, di fronte alla Commissione Intelligence della Camera per deporre a porte chiuse, ha detto un funzionario.

L’ex avvocato del consigliere per la Sicurezza Nazionale ha detto alla Commissione che “Bolton ci porterebbe in tribunale se lo citassimo in giudizio”, ha riferito il funzionario, aggiungendo che “ci rammarichiamo per la decisione di Bolton di non apparire volontariamente, ma non abbiamo alcun interesse a consentire all’amministrazione di giocare con noi per mesi”, ha detto. “Piuttosto, l’ordine inviato a Bolton dalla Casa Bianca di non presentarsi si aggiungerà alle prove dell’ostruzione esercitata dal presidente nei confronti del Congresso”, ha spiegato.

cos

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer