Acotel: in 2019 perdita di 0,3 mln (-5,8 mln in 2018)


Grafico Azioni Acotel (BIT:ACO)
Intraday

Martedì 26 Maggio 2020

Acotel ha chiuso il 2019 con una perdita di 0,3 mln euro rispetto ai -5,8 mln del 2018.

I ricavi, si legge in una nota, sono pari a 1 mln euro rispetto a 1,8 mln del 2018, l’Ebitda a -3,8 mln euro contro i -3,2 del 2018, l’Ebit a -4,1 mln euro rispetto ai -3,8 mln del 2018, mentre la posizione finanziaria netta è pari a 1,3 mln.

Gli amministratori in considerazione del perdurare delle difficoltà operative riscontate nelle diverse aree di business e del permanere delle significative incertezze connesse alle prospettive future del Gruppo, nel corso dell’esercizio 2019 e nei primi mesi del 2020 hanno intrapreso iniziative volte al reperimento di liquidità, alla ricapitalizzazione della capogruppo e all’avvio di un nuovo percorso che consenta sviluppi di business ed un nuovo equilibrio economico, patrimoniale e finanziario.

Alcune di queste azioni prevedono anche l’ingresso nel capitale della società di investitori esterni all’attuale compagine.

Gli amministratori dell’Acotel ritengono che l’operazione straordinaria (accordo di investimento vincolante avente ad oggetto un’operazione straordinaria di rafforzamento economico-patrimoniale di Acotel, ndr), alla data attuale, determini, pur in presenza di significative incertezze, la continuità aziendale della società (e del gruppo di cui la stessa è holding) consentendo alla stessa di tornare a generare (attraverso le linee di business oggetto del conferimento di Ramo d’Azienda) livelli di fatturato e margini reddituali sufficienti per riportare in equilibrio la propria gestione economica e finanziaria.

Il Piano Combinato 2020-2024 approvato conferma che la redditività e i flussi di cassa generati dal ramo d’azienda da conferire, unitamente alle risorse finanziarie acquisite con i versamenti in conto futuro aumento di capitale (pari a 300.000 euro) già ricevuti da Acotel, e a quelle disponibili a seguito della sottoscrizione del contratto di finanziamento con Tech Rain per un importo fino a 4 milioni di euro, appaiono sufficienti per coprire le obbligazioni di Acotel in essere e il fabbisogno finanziario aziendale della società e del gruppo almeno fino alla fine del 1* semestre 2021.

In sintesi, il Piano Combinato 2020-2024 prevede: una crescita dei ricavi derivanti da Servizi Consulenza IT afferenti al Ramo d’Azienda tech Rain legata sia allo sviluppo del mercato internazionale, con particolare riferimento al mercato UK, e sia al consolidamento del mercato interno con particolare riferimento ai clienti già esistenti;

la permanenza all’interno del gruppo della divisione VAS operante in Italia e della gestione delle controllate estere Acotel do Brasil e Acotel Interactive India Private Limited; un focus sul contenimento dei costi, attivando anche sinergie a livello di conto economico.

Gli Amministratori dell’Acotel ritengono che, se per qualsiasi motivo l’operazione non avesse esecuzione e di conseguenza venissero meno le ipotesi del Piano Combinato 2020-2024 e il sostegno finanziario predetto, verrebbe a cadere il presupposto della continuità aziendale utilizzato per i criteri di redazione del Bilancio, pertanto in quel caso, prima dell’Assemblea Ordinaria dei soci convocata per l’approvazione, sarebbe convocato un nuovo Consiglio di Amministrazione al fine di ritirare la Relazione Finanziaria Annuale già predisposta e di convocare una nuova Assemblea dei Soci, chiamata a deliberare gli opportuni provvedimenti.

com/sda