Addio a Maria Teresa Marabotto prima donna in Italia direttore di una sede provinciale Inps


Addio a Maria Teresa Marabotto prima donna in Italia direttore di una sede provinciale Inps 

Fu la prima donna a diventare direttore di una sede provinciale Inps, quella di Cuneo. La dottoressa Maria Teresa Marabotto, 99 anni, è morta nella sua abitazione di corso IV Novembre. La notizia l’hanno diffusa i familiari ieri, a funerali avvenuti. Originaria del capoluogo, laureata in Pedagogia (un ramo di Filosofia), lavorò per quasi mezzo secolo a servizio della previdenza.

Entrò nell’Inps di Cuneo a 18 anni, per sostituire il personale maschile, chiamato alle armi durante la Seconda Guerra mondiale. Nel 1950 partecipò a un concorso indetto dall’Istituto di previdenza per laureati, con 203 posti nella categoria direttiva. Si presentarono in seicento, tra questi una ventina di donne. E Maria Teresa Marabotto fu una delle sei vincitrici. Divenne dirigente a 29 anni: capo reparto degli Affari generali, poi vicedirettore e infine direttore dal 1970, su iniziativa della direzione generale di Roma.

Guidava 300 dipendenti

Arrivò ad amministrare anche 300 dipendenti. «Ero severa – disse in un’intervista a La Stampa -. Avevo la fissa del lavoro, amavo fare, dirigevo, comandavo». Sotto la sua guida, furono inaugurate le sedi dell’Inps di Alba, Mondovì e Saluzzo.

Nel 1984, fu tra le socie fondatrici della sezione cuneese del club Soroptimist, un’organizzazione no profit che riunisce donne con elevata qualificazione e opera attraverso progetti per l’avanzamento della condizione femminile. Durante la sua presidenza, nel 1987, ospitò la «top…