«Adrian», l’imbarazzante cartoon di Celentano fa 6 milioni di spettatori

Il tema, gira e rigira, è sempre quello: essere all’altezza di sé stessi. Quando ti chiami Adriano Celentano, e hai dietro le spalle la storia che hai, è una sfida impari, una battaglia persa in partenza, un Everest da scalare a piedi nudi. Soprattutto perché sei Adriano Celentano e il senso del limite – giubbotto salvagente di qualsiasi grande artista nell’oceano dell’ego – non sai neanche com’è fatto. Spiace che nella biografia del Molleggiato vada allora a finire pure questo Adrian, imbarazzante distopia a cartoni animati realizzata con Milo Manara la cui prima puntata è andata in onda lunedì 21 gennaio su Calane 5.

La sfida con «Ultimo tango a Parigi»
Non che l’81enne ex Ragazzo della via Gluck in 60 anni di carriera di passi falsi non ne abbia mai fatti, anzi: soprattutto quando ha assecondato la sua vena messianica, anticonsumista, anti-modernista, il predicatore del rock and roll tricolore è scivolato spesso e volentieri. Basti citare lo sconclusionato film Joan Lui – Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì (1985) con cui Adrian sembra gareggiare in quanto a delirio d’onnipotenza mal riposto. L’ultima fatica celentaniana è stata trasmessa in quella che, per la televisione italiana, potrebbe passare alla storia come la notte dell’imponderabile: su Rai 2 andava per la prima volta sul piccolo schermo Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci, con tanto di introduzione «celentaniana» del direttore di rete Carlo Freccero. Su Sky Cristiano Ronaldo sbagliava il primo rigore della sua avventura juventina. Su Canale 5 Celentano faceva Celentano. Specialità della casa: giocare con l’assenza. In ogni caso, in termini di ascolti il debutto è andato bene. Sono stati quasi 6 milioni (5,9 milioni per la precisione), pari al 21.9% di share, i telespettatori che hanno seguito la prima parte dello show. Il cartoon ha raccolto invece 4 milioni 544 mila spettatori e il 19.08% di share.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer