Agcom: nelle Tlc attesa contrazione fino al 10% in 2020

Agcom: nelle Tlc attesa contrazione fino al 10% in 2020


Grafico Azioni Amazon com (NASDAQ:AMZN)
Intraday

Martedì 7 Luglio 2020

Tra le previsioni sugli andamenti per il 2020, nelle telecomunicazioni, la tendenza appare in decisa contrazione anche se inferiore a quella dell’andamento generale dell’economia: è prevista una contrazione tra il 6% e il 10% del settore, a seconda dei diversi scenari macroeconomici.

Lo stima l’Agcom nell’allegato alla relazione annuale sulle comunicazioni nel 2020. Questa evoluzione da un lato beneficia della crescente domanda di connettività da parte di imprese e famiglie, dall’altro, sconta il trend del Pil che si scaricherà inevitabilmente sui redditi degli individui e sugli investimenti tecnologici di piccole, medie e grandi aziende (cd. effetto reddito).

Per quel che attiene ai media, si prevede che l’impatto dell’epidemia porti, nei mesi successivi, ad uno scenario ancora peggiore di quello delineato nel 1* trimestre. Sia per le risorse pubblicitarie sia per la vendita di prodotti editoriali (questi ultimi già strutturalmente in perdurante difficoltà) si prevede una severa flessione in tutti i comparti, più accentuata dell’andamento dell’intera economia. Il canone per il servizio radiotelevisivo, data la sua natura di imposta, dovrebbe risentire meno pesantemente degli effetti negativi. Viceversa, il

segmento VOD della Tv a pagamento, che ha visto anche l’ingresso di Walt Disney con il servizio Disney+, dovrebbe mantenere un andamento crescente (grazie alla crescita soprattutto di piattaforme come Netflix e Amazon) seppur più contenuto di quanto mostrato nel primo trimestre dell’anno.

Infine, sull’andamento del settore postale può ipotizzarsi che nel 2020 continuino a influire due elementi ormai osservati da tempo: la flessione strutturale dei servizi postali tradizionali e la progressiva diffusione degli acquisti online.

pev