Airbus risponde con una ristrutturazione al calo della produzione


Airbus risponde con una ristrutturazione al calo della produzione

È imminente un piano di ristrutturazione di Airbus che si stima porterà al taglio di migliaia di posti di lavoro. Stando a una dichiarazione rilasciata dal ceo Guillaume Faury alla stampa tedesca per il 2020 e 2021 produzione e consegne subiranno una frenata di circa il 40% rispetto ai piani originali. Sul piano di ristrutturazione il Faury invece non ha rilasciato alcun dettaglio.

Solo nel 2025 si tornerà a standard normali di produzione, ma già alla fine del 2021 si recupererà tutta la produzione arretrata.

Già a metà settimana si potrebbero avere dettagli sul piano di ristrutturazione, airbus conta 130 mila dipendenti nei suoi stabilimenti distribuiti tar Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. E ciascun Paese ha una legislazione sul lavoro differente.

Faury ha comunque dichiarato che sarà fatto il possibile per salvare i posti di lavoro.

 

Airbus risponde con una ristrutturazione al calo della produzione

visita la pagina