Alitalia: chi è Discepolo, il neo commissario esperto di risanamenti

Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio ha appena nominato Daniele Discepolo nuovo commissario straordinario di Alitalia in sostituzione del dimissionario Luigi Gubitosi che andrà in Tim come amministratore delegato. Discepolo, avvocato esperto in risanamenti aziendali – nel 2010 commissario per la compagnia charter Livingston ceduta poi a Toto e anche di Valtur oltre che ex del cda di Mps – affiancherà i due commissari, Stefano Paleari e Enrico Laghi, nella fase cruciale dell’ex compagnia di bandiera provando a traghettarla verso la creazione di una nuova società aperta a Fs, Mef e ad altri vettori aerei. Intanto Alitalia – fa sapere Paleari – chiuderà il 2018 con un fatturato oltre i 3 miliardi

«È un professionista con grande esperienza nel settore delle procedure concorsuali e del risanamento aziendale», spiega la nota del Mise. Che aggiunge che come già avvenuto nel maggio 2017, all’apertura dell’amministrazione straordinaria della compagnia aerea Alitalia, quando fu deciso di derogare alle regole procedimentali allora vigenti per la nomina dei commissari straordinari, «si è deciso anche in questa occasione di affrettare il più possibile i tempi, al fine di procedere celermente alla sostituzione di Gubitosi e alla luce della delicatissima fase della procedura di cessione dei complessi aziendali della società». L’obiettivo infatti è creare una nuova società partecipata dal Mef che dovrebbe convertire in azioni una parte del prestito ponte: le Ferrovie – che hanno inviato una offerta vincolante – stanno portando avanti la trattativa con Delta, Easyjet e Lufthansa. Ma anche in queste ore continuano i contatti con altri vettori.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer