Alitalia: Governo fermo sulle nomine dei vertici (Sole)


La Nuova Alitalia pubblica è bloccata da una lite nel governo sulle nomine dei vertici. Veti incrociati tra Pd e M5S sui candidati (Fabio Lazzerini è appoggiato da Dario Franceschini capodelegazione del Pd, Joerg Eberhart di Air Dolomiti-Lufthansa è indicato dal M5S, Roberta Neri da Italia Viva, Alfredo Altavilla gradito al Mef) bloccano la nascita della nuova società che dovrebbe decollare, secondo il decreto Rilancio, con una dote di 3 miliardi.

La Newco, scrive Il Sole 24 Ore, dovrebbe acquisire rami d’azienda della compagnia commissariata per cercare un rilancio. Come non si sa, perché non c’è un piano industriale, lo deve fare la Newco. Secondo fonti autorevoli, la via individuata per superare lo stallo è diversa da quanto annunciato da vari ministri. La responsabile dei Trasporti, Paola De Micheli (Pd) da quando ha scippato il dossier al Mise di Stefano Patuanelli (MSS) ha annunciato linee guida di un piano con 105 aerei (Patuanelli aveva detto 92), ha ipotizzato di assorbire nella Newco Air Italy, chiusa da febbraio e senza aerei. Il pallino però è in mano al Mef di Roberto Gualtieri (Pd), che sarà l’azionista di controllo. Spetta al Mef emanare il decreto di costituzione della Newco, con il quale saranno nominati i vertici. Il decreto deve essere di concerto con i ministri dei Trasporti, Sviluppo economico e Lavoro (Nunzia Catalfo, di Italia Viva). E i partiti litigano sui candidati a.d., nessuno dei quali soddisfa i requisiti.

L’ipotesi su cui ragiona il Mef è ottenere il concerto degli altri ministri su un decreto – che potremmo definire intermedio – con il quale si prevederà solo l’avvio delle procedure per la costituzione della Newco, ma non si faranno le nomine. Verranno scelti tre advisor, industriale, finanziario, legale (compenso complessivo fino a 300.000 euro), che insieme al Mef elaboreranno in poche settimane le linee guida del piano industriale. Questo verrebbe quindi sottoposto alla Ue per avere l’assenso alla Newco. Se il decreto intermedio venisse emanato entro pochi giorni, dopo la definizione delle linee guida e la verifica con la Ue potrebbe essere costituita la Newco, entro le successive tre-quattro settimane. Solo allora verrebbero scelti i vertici.

pev