Allarme «furbetti» del reddito, rischio restituzione per 100mila famiglie

L’allarme furbetti del reddito di cittadinanza, con annesse “azioni di recupero”, lo ha lanciato il presidente dell’Inps Tito Boeri. «Non abbiamo allo stato attuale strumenti per fare verifiche sul patrimonio mobiliare» sulle famiglie che faranno richiesta del reddito di cittadinanza, ha detto Boeri. Di conseguenza, c’è il rischio di fare in un secondo momento «azioni di recupero». Secondo le stime Inps «sono più di 100 mila nuclei a cui potremo andare a chiedere indietro circa 10 mila euro. Un’azione di recupero che non sarà molto popolare». Per Boeri, sarebbe stato «meglio attrezzarsi prima» per i controlli.

PER SAPERNE DI PIU’ – Reddito di cittadinanza, come funziona in 10 punti chiave

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer