Dow Jones

Anas: a luglio +10% m/m traffico su rete, +7% a/a



Continua l’incremento del traffico sull’intera rete Anas trainato dagli spostamenti per le vacanze estive, in particolare verso le località dell’italia Meridionale. L’indice di mobilità rilevata, informa un comunicato, registra a luglio un aumento del +10% rispetto al mese precedente e del +7% nei confronti dello stesso periodo dell’anno scorso.

I dati sono forniti dall’osservatorio del traffico di Anas (gruppo Fs Italiane), che rileva come le migliori performance rispetto a giugno 2021 risultino sulle reti stradali del Sud (+14,5%) e Sicilia (+14%). In particolare queste due macroaree evidenziano un trend di crescita doppio delle altre: Nord (+7%), Centro (+8%) e Sardegna (+6,5%).

In merito alla distribuzione dell’indice di mobilità rilevata, venerdì 23 luglio è risultato il giorno di maggior traffico veicolare, mentre il 29 ha segnato la punta del traffico pesante. Entrambi i picchi, rispettivamente oltre 135.000 transiti e 10.000 passaggi, si sono registrati sul Grande raccordo anulare.

Le arterie più trafficate per macroarea sono risultate a Nord la SS 36 “del Lago di Como e dello Spluga” che ha rilevato il 5 luglio il passaggio di 97.000 veicoli a Carate Brianza, nel Centro il Grande raccordo anulare con oltre 135.000 transiti il 23 luglio; al Sud, l’A2 “Autostrada del Mediterraneo” con 116.000 passaggi a Salerno il 31 luglio. In merito alle isole, per la Sicilia l’A19 “Palermo-Catania” con 85.000 passaggi sul ramo A19 presso Palermo il 30 luglio e per la Sardegna la SS 131 “Carlo Felice” con 62.000 transiti sulla diramazione in ingresso a Cagliari il 9 luglio.

Per quanto riguarda il comparto dei veicoli pesanti, anche in relazione ai blocchi previsti nei weekend di mobilità estiva, si rileva una crescita più contenuta sia rispetto al mese precedente (+2%), che nei confronti di luglio 2020 (+4%), con una punta in Sicilia rispettivamente del +4% e del +9%. Nel dettaglio l’unica macroarea ad evidenziare un calo del traffico pesante è il Sud con una flessione del -1,5% rispetto a giugno scorso.

com/rov

(END) Dow Jones Newswires

August 05, 2021 07:01 ET (11:01 GMT)

Segnali:

Rete Anas, a luglio traffico in aumento del 10% rispetto a giugno
Continua l’incremento del traffico sull’intera rete ... a luglio 2021 un aumento del +10% rispetto al mese precedente e del +7% nei confronti dello stesso periodo dell’anno scorso. I dati sono forniti ...
Incontri all’Anas e al ministero, poi arrivano Umbria e Toscana: un ping-pong durato dieci mesi. Le certezze chieste al governo
Tocca poi alla Toscana e, il 22 luglio ... di Baldelli al ministero è del 7 ottobre, ma anche in altre occasioni ha affrontato, con i vertici di Mims e Anas, il tema della Fano-Grosseto e di tutta ...
Anche ACI presente a "Wave, la città sostenibile".
Per l’European Transport Safety Council, una vittima su quattro in strada ha tra 15 e 30 anni. Pericolo alcool e droghe. Servono patente "graduale" e stretta sull’uso di sostanze ...
Russia (o Federazióne Russa)
Massima unità politica del mondo per estensione territoriale, pari a oltre l'11% delle terre emerse), la Federazione Russa ha ereditato il grande ruolo planetario e i non meno impegnativi problemi ...
macroarea centro nord
...in molti casi finiscono per interessare una sola macroarea... com'è successo lo scorso fine settimana al nord. Nelle prossime ore un ... su Piemonte centro - settentrionale e settori alpini, ...

Anas: in July + 10% m / m traffic on the network, + 7% yoy

The increase in traffic on the entire Anas network continues, driven by travel for the summer holidays, in particular towards the towns of Southern Italy. The detected mobility index, according to a press release, records an increase of + 10% in July compared to the previous month and of + 7% compared to the same period last year.

The data is provided by the traffic observatory of Anas (FS Italiane group), which notes that the best performances compared to June 2021 are on the road networks in the South (+ 14.5%) and Sicily (+ 14%). In particular, these two macro-areas show a double growth trend than the others: North (+ 7%), Center (+ 8%) and Sardinia (+6.5%).