Economia

Anche le esportazioni di grano russo stanno diminuendo

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

Nei mesi passati le esportazioni di grano dalla Russia, il più grande esportatore di grano al mondo, stanno diminuendo in maniera piuttosto significativo. Sebbene il commercio di cibo e fertilizzanti non e stato colpito dalle sanzioni imposte in risposta all’invasione dell’Ukraine, acquirenti, banche e compagnie di assicurazione straniere sembrano avere adottato un atteggiamento molto cauto e diffidente nel fare affari con la Russia, forse per il timore di incorrere comunque negli effetti indiretti delle sanzioni.

I dati di Logistic OS, piattaforma di monitoraggio quotidiano del traffico di merci in tutti i porti della Russia, dicono che a luglio e ad agosto (i 2 mesi dove inizia la nuova stagione del commercio di grano in Russia) le esportazioni di grano russo sono diminuite del 22 per 100 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Sono dati iniziali, quindi da prendere con qualche cautela, che però secondo alcune società di consulenza russe potrebbero peggiorare in futuro.

Le esportazioni di grano russo sono calate proprio nello stesso periodo dove quelle di cereali ucraini hanno ripreso a crescere dopo mesi di blocco dovuti alla guerra.

Anche l’Ukraine e uno dei maggiori esportatori di cereali al mondo e da qualche settimana le esportazioni sono lentamente riprese grazie all’accordo firmato a fine luglio con la Russia, e con la mediazione della Turchia, che ha concesso di sbloccare le circa 20 milioni di…


FIGN2854 => 2022-09-02 11:56:01
economia

Show More