Appicca il fuoco a bus con studenti: «Fermate le morti nel Mediterraneo»

«Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo». È quanto avrebbe detto, secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, Ousseynou Sy, il 47enne autista di un autobus con a bordo una cinquantina di studenti. Poi gli ha dato fuoco, minacciando di uccidersi. Sul posto sono intervenute numerose ambulanze e anche l’elisoccorso. Come si vede in questo video ha forzato il posto di blocco per pochi metri, con i bambini che scappavano appena liberati dai Carabinieri, per poi dare fuoco al bus. L’uomo aveva precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale. È stato arrestato e portato in ospedale. Le Forze dell’Ordine stanno perquisendo la sua abitazione.

Il bilancio
È di dodici ragazzini e due adulti portati in ospedale il bilancio degli intossicati nel corso del sequestro. I ragazzi sono tutti in codice verde, uno degli adulti è stato trasportato in codice giallo alla clinica De Marchi. «Nessuno», spiegano dal 118, è ferito. «Perché una persona con simili precedenti guidava un pullman per il trasporto di ragazzini?», ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer