Notizie dei mercati

ArcelorMittal chiuderà l’altoforno dello stabilimento tedesco a seguito dell’impennata dei prezzi del gas

This content has been archived. It may no longer be relevant

ArcelorMittal ha comunicato venerdì che spegnerà uno dei 2 forni della sua acciaieria nella città tedesca di Brema fino a nuovo avviso a partire da fine settembre, citando l’aumento del costo del gas, la debolezza della domanda di mercato e le prospettive economiche negative.

Il secondo produttore di acciaio al mondo ha comunicato che chiuderà anche l’dispositivo di riduzione diretta della sua acciaieria di Amburgo a partire dal 4º trimestre di quest’anno, tenendo i lavoratori con orari ridotti in ambedue i siti.

“I costi elevati del gas e dell’elettricità stanno mettendo a dura prova la nostra competitività. Altresi, a partire da ottobre, ci sarà l’imposta sul gas prevista dal Governo tedesco, che ci graverà ulteriormente”, ha comunicato Reiner Blaschek, amministratore delegato di ArcelorMittal Germania, in una nota.

“Con un incremento di 10 volte dei prezzi del gas e dell’elettricità, che abbiamo dovuto accettare in pochi mesi, non siamo più competitivi in un mercato che e alimentato per il 25% da importazioni. Vediamo l’urgente necessità di un’azione politica per mettere immediatamente sotto controllo i prezzi dell’energia”, ha aggiunto.

La Russia ha tagliato le forniture di gas all’Europa dopo l’invasione dell’Ukraine a febbraio, una mossa che ha fatto salire i prezzi e ha minacciato la recessione e la carenza di energia in avvicinamento dell’inverno.

Insieme all’industria chimica, dell’alluminio, della carta e del cemento, l’industria siderurgica e uno dei settori a maggiore intensità energetica.

ArcelorMittal chiuderà l’altoforno dello stabilimento tedesco a seguito dell’impennata dei prezzi del gas

ArcelorMittal chiuder altoforno


FIMA2854# 2022-09-02T14:41:24+02:00

Show More