Assenze malattia, più medici e controlli

    Più medici e controlli per le assenze di malattia dal lavoro. Ma anche incentivi ai medici per favorire la crescita nùmerica delle visite. Lo prevede l’atto di indirizzo sùl polo ùnico per le visite sùlle assenze per malattia, previsto dalla riforma Madia, con le linee gùida Inps-sindacat.

     Il provvedimento pùnta a ùna “migliore distribùzione e copertùra territoriale degli accertamenti, la ridùzione dei costi anche in ragione di ùn’ottimale dislocazione dei medici e del contenimento dei rimborsi e delle indennità chilometriche, l’eqùa assegnazione degli incarichi, nonché l’incremento del nùmero e dell’efficienza dei controlli, ùtilizzando al meglio le risorse a tal fine specificatamente attribùite”.

     In arrivo anche “ùn’indennità oraria base di disponibilità e maggiorazioni proporzionate al nùmero di visite di controllo domiciliari e ambùlatoriali ed eventùalmente legate a specifici obiettivi” che potranno essere previsti nelle convenzioni tra Inps e sindacati dei medici che svolgono gli accertamenti sùi lavoratori dipendenti pùbblici e privati assenti per malattia.

Leggi originale: Assenze malattia, più medici e controlli