Atac: con Lifebrain test sierologici per oltre 800 dipendenti


Lifebrain e Atac insieme per ripartire in sicurezza tutelando i dipendenti e i viaggiatori del trasporto pubblico. Sono ufficialmente partiti i primi test sierologici per verificare la presenza degli anticorpi Covid-19 del personale Atac. L’indagine epidemiologica, che durerà fino al termine del mese di maggio, sarà svolta su un campione di 800 dipendenti, rappresentativo delle diverse famiglie professionali.

Per rendere più agevole l’esecuzione del test Lifebrain, che solo nel Lazio conta 45 laboratori ed è in prima linea nella lotta al coronavirus, metterà a disposizione dei dipendenti Atac il suo ambulatorio mobile e il personale infermieristico dedicato. Le analisi, spiega una nota, si potranno svolgere quindi direttamente presso le sedi e presso le rimesse dell’azienda di trasporti romana. I tamponi su eventuali casi sospetti derivanti dai risultati dei test sierologici saranno affidati alla rete regionale di laboratori pubblici per la diagnosi di Covid-19.

com/sda