Atlantia in calo in Borsa sull’ultimatum del governo per la concessione di Autostrade


Atlantia in calo in Borsa sull’ultimatum del governo per la concessione di Autostrade

MILANO – Seduta difficile per Atlantia in Borsa, la holding della famiglia Benetton che controlla Autostrade per l’Italia. Il titolo (segui in diretta) scivola in fondo al listino principale di Piazza Affari, accusando un ribasso di due punti percentuali e mezzo a fronte di un Ftse Mib in calo soltanto frazionale.

Pesa nella valutazione degli investitori l’ok al decreto Milleproroghe che di fatto avvicina la revoca delle concessioni e annulla, riducendola drasticamente, la maxi penale che lo stato avrebbe dovuto pagare ai concessionari. Il testo omnibus all’articolo 35 abbatte il valore dell’indennizzo in caso di revoca (si passa dai 23 miliardi precedenti a 7 miliardi, che corrispondono all’ammortamento degli investimenti messi a bilancio e non più ai mancati introiti). L’articolo 13 inoltre prevede che i concessionari presentino entro marzo il piano tariffario secondo il nuovo sistema ‘rab …


fonte

sito

Lascia un commento