Australia: banca centrale lascia tassi fermi allo 0,25%, stima forte contrazione Pil in II trimestre


La RBA (Reserve Bank of Australia, banca centrale australiana), ha annunciato di aver lasciato i tassi di interesse invariati allo 0,25%. Nel comunicato che ha accompagnato la decisione, l’istituzione ha detto che “farà quanto necessario per raggiungere il target dei rendimenti dei bond a tre anni, pari allo 0,25%; che la risposta coordinata di misure di politica monetaria e fiscale smorzerà la contrazione economica attesa; e che prevede una ripresa dell’economia, una volta che il coronavirus sarà stato contenuto”.

Detto questo,la RBA stima “una contrazione del PIL molto ampia nel secondo trimestre” dell’anno, e “un tasso di disoccupazione in rialzo ai record degli ultimi anni”. Il dollaro australiano avanza nei confronti del dollaro Usa di oltre +1%, a $0,6150 circa.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento