Australia: nel 2019 meno dell’1% della popolazione ha usato crypto per pagamenti


Criptovalute

Nonostante le autorità australiane abbiano riconosciuto che le criptovalute siano una forma legittima d’investimento, nel Paese gli asset digitali come Bitcoin (BTC) non sono molto popolari come mezzo di pagamento.

La Reserve Bank of Australia (RBA) ha svelato che nel 2019 meno dell’1% dei cittadini ha utilizzato criptovalute per l’acquisto di beni o servizi.

Sempre più australiani preferiscono pagare elettronicamenteTali dati si basano su uno studio condotto tra ottobre e novembre dello scorso anno dalla stessa RBA: i risultati di tale ricerca sono stati pubblicati questa settimana. Lo scopo del sondaggio, che ha preso in esame le risposte di 1.100 persone, era quello di ottenere maggiori informazioni sulle abitudini di pagamento in Australia.

Lascia un commento