Autisti Ncc contro il decreto semplificazioni: “Norme punitive, non siamo abusivi”

ROMA – Negli ultimi giorni i conducenti delle auto a noleggio sono stati protagonisti di durissime proteste contro l’emendamento che regola il settore incluso nel decreto legge sulle semplificazioni, contestazioni che in alcuni casi anche richiesto anche l’intervento delle forze dell’ordine. La categoria però non ha avuto alcuna opportunità di spiegare le proprie ragioni al ministro dei Trasporti, sottolinea Barbaga Galli, vicepresidente di Fai-Conftrasporto, l’associazione di categoria che fa capo a Confcommercio, e viene estremamente penalizzata dalle nuove norme: “Vorrebbero colpire l’abusivismo, ma non lo combattono in alcun modo, mentre sono tutte a vantaggio dei taxi”.

Si parla da molto tempo di una riforma del settore: anche voi concordate sulla necessità di rivedere la vecchia legge.
“La legge 21 del ’92 risale a un periodo molto diverso, non si utilizzava ancora Internet. L’emendamento inserito nel…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer