Autogrill in trattative per tagli su affitti – fonte vicina a società


Mercato azionario

MILANO (Reuters) – Autogrill è in trattativa con aeroporti, operatori autostradali e altri proprietari di immobili di tutto il mondo per tagliare i canoni di locazione fissi, ha affermato una fonte vicina alla società in un momento in cui il gruppo sta affrontando un calo delle vendite a causa dell’epidemia di coronavirus.

Lo scorso 12 marzo il gruppo milanese che gestisce ristoranti di aeroporti, autostrade e stazioni ferroviarie ha dichiarato che il virus ha ridotto i suoi ricavi di 25-30 milioni di euro nel periodo che va dall’inizio dell’anno alla fine della prima settimana di marzo.

“Sono in corso trattative con tutti i canali e tutti i mercati in cui il gruppo opera, con l’obiettivo di tagliare sui canoni fissi degli affitti o renderli variabili e legati alle vendite”, ha affermato la fonte.

Secondo l’ultimo bilancio di Autogrill, lo scorso anno il gruppo ha speso 983 milioni di euro in locazioni, affitti, concessioni e canoni. L’ammontare dei costi fissi per gli affitti non è stato divulgato.