Finanza

L’autorità di controllo di Hong Kong amplia l’inchiesta sull’unità di Evergrande

This content has been archived. It may no longer be relevant

L’autorità di controllo di Hong Kong ha comunicato lunedì di aver avviato un’inchiesta sui bilanci dell’unità di servizi immobiliari di China Evergrande Group e sul suo ex revisore, dopo che sono state sollevate delle domande in seguito all’inchiesta dello sviluppatore sui depositi sequestrati per un valore di 2 miliardi di $ (USA dollars) dell’unità.

Il Financial Reporting Council (FRC) ha comunicato in una nota che stava indagando sui bilanci 2020 e della prima metà del 2021 di Evergrande Property Services, nonché sulla revisione contabile effettuata da PwC sui suoi conti annuali 2020.

“L’FRC ha individuato questioni sulla classificazione dei depositi bancari vincolati e di altri prestiti, sulla misurazione delle garanzie di pegno fornite e sulla divulgazione delle transazioni con parti correlate nei conti, nonché questioni correlate alle revisioni contabili”, ha comunicato.

Evergrande Property Services e PwC non hanno risposto con celerità alle richieste di commento.

Il 22 luglio, Evergrande ha comunicato che un’inchiesta interna aveva scoperto che 2 miliardi di $ (USA dollars) di fondi prigionieri da Evergrande Property Services erano stati impegnati per assicurare un finanziamento da parte del gruppo per il del debito. Alla fine, le banche hanno confiscato il denaro, ripulendo gran parte della liquidità dell’unità.

L’ente di controllo delle revisioni contabili ha comunicato per la 1ª volta in ottobre che stava indagando sui conti di Evergrande e sulla loro revisione contabile da parte di PwC, perché nutriva preoccupazioni sull’adeguatezza del resoconto sulla possibilità di continuare a operare come un’impresa in attività.

L’autorità di controllo di Hong Kong amplia l’inchiesta sull’unità di Evergrande

autorit controllo amplia


FIMA2681# 2022-08-15T12:17:02+02:00

Show More