Economia

Le azioni Apple si preparano a un pullback

This content has been archived. It may no longer be relevant

Nella sessione pre-market di martedì Apple, Inc. (NASDAQ:NASDAQ:AAPL) aveva ceduto circa lo 0,7%, trascinando l’indice S&P 500 in calo di approssimativamente lo 0,12%. Il titolo ha poi chiuso in aumento di appena lo 0,03% e l’indice ha perso lo 0,42%.

Dopo aver rotto in aumento da un pattern a bandiera rialzista il 3 agosto e aver guadagnato oltre il 3%, lunedì Apple ha raggiunto un’importante zona di resistenza a 167,88 $ (USA dollars) e ha poi chiuso quella giornata di scambi in diminuzione dello 0,9% rispetto all’apertura.

Verosimilmente Apple ha avuto difficoltà a superare il livello di resistenza al 1º tentativo giornaliero perché il prezzo del titolo e eccessivamente alto, con l’indice di forza relativa (RSI) compreso tra il 65% e il 71% dal 28 luglio.

L’RSI e un indicatore utilizzato dai trader tecnici per misurare il momentum dei prezzi rialzista e ribassista. L’RSI può variare da zero a 100; i livelli inclusi tra 30 e 70 generalmente sono considerati salutari.

Quando l’RSI di un titolo scende al di sotto del 30% e ritenuto ipervenduto. Quando un titolo entra in territorio di ipervenduto, il suo prezzo non riflette più il vero valore dell’asset ed e probabile aspettarsi un inversione in aumento.

Quando l’RSI invece supera la zona del 70%, il titolo e ritenuto ipercomprato. Quando un titolo entra in territorio di ipercomprato, significa che il suo prezzo e diventato eccessivamente alto rispetto al suo valore intrinseco, il che può segnalare una potenziale inversione in calo.

Per un uso efficace dell’RSI, si consiglia di combinarlo con altri segnali e modelli di un grafico azionario, poiché un titolo può rimanere in territorio di ipervenduto/ipercomprato per un lungo periodo di tempo prima di effettuare un’inversione.

Vuoi un’analisi diretta? Visita la lounge di Benzinga Pro! Clicca qui per una prova gratuita.

Il grafico di Apple
L’elevato RSI di Apple verosimilmente ha allontanato alcuni trader rialzisti dall’acquisto delle azioni e ha funto da avvertimento per gli altri di uscire dalle loro posizioni. Il titolo (così come il mercato in generale) e stato molto rialzista dal 17 giugno; presto potrebbe aver bisogno di un importante pullback o come minimo di lateralizzare per far raffreddare l’RSI. Ciò si traduce in un mercato instabile sul quale e difficile operare.

Foto attraverso Shutterstock

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni.

Leggi l’articolo pure in Benzinga Italia

Le azioni Apple si preparano a un pullback

azioni Apple preparano


FIMA2681#

Show More