B.Carige: cederà 20 grandi crediti (MF)

In termini tecnici si chiamano cessioni single name: la banca vende singoli crediti di importo rilevante anziché grandi portafogli onnicomprensivi.

Sarebbe questo l’approccio scelto dai vertici di Carige per aggredire lo stock degli unlikely-to-pay, di cui si starebbe discutendo in queste prime settimane dell’anno. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, dopo le operazioni che hanno interessato i non performing loans, nei prossimi mesi la cassa genovese guidata da Paolo Fiorentino potrebbe mettere sul mercato una ventina di posizioni corporate dal valore nominale compreso tra 5 e 30 milioni di euro. I crediti saranno riconducibili principalmente ai settori della nautica e dell’immobiliare, anche se le posizioni con il peso specifico maggiore dovrebbe restare all’esterno del perimetro. È questo il caso dell’esposizione da circa 500 milioni verso il gruppo Messina che potrebbe essere segmentata e trattata con una strategia mista di cessioni e gestioni, visto che spesso le diverse linee di credito fanno riferimento a singole imbarcazioni. In generale gli interlocutori della banca saranno investitori internazionali con un’esperienza specifica nel comparto.

red/lab

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl

Fonte