B.P.Lazio: in 2019 perdita B.Sviluppo Tuscia migliora a 0,874 mln


Il Cda di Banca Sviluppo Tuscia spa, controllata da B.P.Lazio, ha approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2019, da sottoporre all’assemblea dei soci.

L’esercizio, spiega una nota, è stato chiuso con una perdita di esercizio di 0,874 mln, ma c’è stato un miglioramento delle perfomance, con recupero di circa due terzi (66,5%) rispetto al dato dell’esercizio precedente (perdite 2018 per 2,610 mln).

Nel 2019 sono state sopportate spese straordinarie per 0,500 mln circa per far fronte alla migrazione dei sistemi informatici.

Tra le componenti più significative del rilancio economico si segnalano l’incremento del margine di interesse (in crescita del 13,3%), la gestione attiva del portafoglio titoli della banca (utili per 0,380 mln), la riduzione delle rettifiche di valore nette per rischio di credito, fattori che derivano dalla ristrutturazione organizzativa che vede la Capogruppo Banca Popolare del Lazio presidiare con la massima attenzione tutti i comparti.

Sul fronte dei costi sono state conseguite significative economie riguardo i costi del personale (diminuiti del 18,2%), mentre la recrudescenza delle altre spese amministrative deriva come detto da oneri straordinari sopportati per la migrazione nei nuovi ambienti informatici.

Importante anche il rafforzamento della base patrimoniale, in virtù dell’operazione di ricapitalizzazione portata a compimento dalla Capogruppo.

Il bilancio 2019, pur se riferito a un anno di traghettamento delle attività aziendali, costituisce “un significativo primo passo verso il completo risanamento di Banca Sviluppo Tuscia, da completare nell’esercizio in corso con la ripresa a pieno regime delle attività commerciali, puntando l’obiettivo di pervenire rapidamente all’utile di bilancio e di costituire un solido ed efficiente punto di riferimento per l’economia del territorio, specie in una fase travagliata come quella che il nostro Paese e l’intera economia mondiale sta attraversando”, conclude la nota.

com/cce

Lascia un commento