Dow Jones

Banche: Experian, a luglio crescono prestiti e mutui



Experian ha presentato i dati del nuovo Rapporto sul Credito Italiano – Trends & Insights, relativi al mese di luglio. Tutti i principali indicatori registrano una lieve crescita rispetto al mese precedente, confermando la tendenza positiva e la generale buona salute del credito italiano testimoniati negli ultimi mesi.

Se confrontati con luglio 2020, spiega una nota, i dati diventano decisamente positivi. La crescita degli indici è notevolmente marcata: prestito finalizzato +34,33%, prestito personale +36,70% e mutui +62,23%.

Numeri che vanno comunque interpretati con le dovute cautele, considerata la pandemia che ha fortemente condizionato questi indici nel 2020. Interessante anche l’aumento nei confronti del 2019, in particolare: +1,32% (prestito finalizzato), -28,34% (prestito personale) e +0,54% (mutui), indicatori quindi che tornano ai livelli pre-Covid.

Una tendenza in continua crescita è l’utilizzo dei mezzi digitali come strumento di accesso al credito: un aumento che non si frena neanche a luglio che registra un +9,87% rispetto a giugno 2021, un +24,23% in confronto a luglio 2020 e un +56,82% a luglio 2019.

Si tratta di indicatori che confermano un trend sicuramente positivo per il credito italiano: le richieste sono in costante aumento ormai da diversi mesi. Questo trend viene confermato anche dagli ultimi risultati del rapporto ABI luglio 2021 che ha analizzato la crescita della fiducia dei consumatori e delle imprese: l’indice di fiducia dei consumatori, a giugno, è passato da -4,5 a -3,2 (-14,2 dodici mesi prima), mentre la fiducia delle imprese è passata da +7 a +8,5 (-24,8 un anno prima).”

“I dati di luglio sono l’ennesima prova della ripresa che il settore del credito sta vedendo in questi mesi del 2021, nonostante l’aumento dei contagi legati alla nuova variante Delta questi risultati confermano la buona salute del credito italiano. Si tratta di risultati sicuramente incoraggianti anche per la rinascita dell’economia italiana dopo la pandemia Covid. Un altro insight particolarmente interessante è quello dell’utilizzo delle piattaforme digitali che continuano a registrare un trend in crescita nonostante le riaperture. Le imprese che sapranno raccogliere e analizzare grandi quantità di dati saranno quindi in grado di supportare processi decisionali più tempestivi e informati, posizionandosi al meglio per cogliere le nuove opportunità di crescita”, spiega Armando Capone Chief Commercial Officer di Experian. “La campagna vaccinale e l’inasprimento delle misure di controllo hanno sicuramente contribuito all’aumento della fiducia da parte dei consumatori”.

“I dati aggregati degli ultimi mesi suggeriscono che la ripresa da congiunturale sta diventando strutturale. La stessa crescita strutturale che ormai caratterizza gli strumenti digitali che sono diventano un supporto cui gli italiani non sanno più rinunciare”, aggiunge Maurizio Pimpinella, Presidente dell’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento (Apsp). “La digitalizzazione è il lascito fondamentale della pandemia di cui dobbiamo fare tesoro attraverso ogni forma di incentivo possibile”.

com/cce

Segnali:

Tassi dei mutui, nel 2021 sono ancora convenienti?
Crescono i tassi fissi dei mutui ma per il momento i giovani guidano la domanda di prestiti ... delle banche, comunque, il Tan medio resta pari all’1,13% (dato medio delle durate a 20 e 30 ...
Banche Italia, crescita prestiti a imprese rallenta ancora in agosto
MILANO (Reuters) - In agosto la crescita di nuovi prestiti alle imprese da parte delle banche ... 5,2% di luglio. Su base annua, i depositi del settore privato sono cresciuti al ritmo di 8,1% ...
Ad agosto boom di richieste di nuovi mutui e surroghe
La performance risulta particolarmente positiva per quelle di nuovi mutui e le surroghe, che fanno segnare un +33,7% rispetto allo stesso mese del 2019. Anche i prestiti sono cresciuti (+6,7% ...
Banche: Unimpresa, prestiti alle aziende giù di 13 miliardi in
In netta controtendenza il credito alle famiglie (+21 miliardi) trainato dal boom dei mutui (+16 miliardi). Prosegue la pulizia dei bilanci bancari dalle sofferenze, calate di 18 miliardi tra agosto ...
Mutui green: una guida per capire cosa sono, a cosa servono e le migliori offerte
Mutuo green Banco Bpm: Mutuo Acquisto Last Minute Green, rata mensile di 587,91 euro, Tan 0,79% e Taeg 0,95%, spese di istruttoria 1.000 euro, quelle di perizia 320 euro.
Banche, ad agosto le sofferenze calano ancora e tornano sui valori di marzo 2009
Sofferenze nette ancora in calo a 16,6 mld ad agosto, sui valori di marzo 2009, quindi prima della crisi del debito sovrano. Continuano ad aumentare i depositi, che hanno raggiunto i 1.800 mld a ...
Articoli con tag : mutui
Come avete vissuto l’impatto del Covid? Nel 2021 Facile sta continuando a crescere con percentuali a doppia cifra e, da gennaio ad oggi, abbiamo creato 262 posti di lavoro, assumend ...
Mutui perché lo spread non segue i Btp
Lo spread di tre anni fa e l ... cui una banca dovrebbe erogare prestiti allo stesso tasso che otterrebbe dai Btp. A rendere alti i tassi c’è anche la crescente rischiosità dell’immobiliare, le banche ...
La settimana scorsa si è tenuto a Napoli il primo incontro formativo di Capitalfin sui mutui
E’ stato dato il via a questa bella ed eccitante iniziativa, con esiti molto positivi. Mazza con determinazione ci afferma che il progetto di formazione in CapItalFin, nasce per trasmettere una ...
Balzo del mercato immobiliare: in Fvg crescono i mutui per la casa
Volano i mutui, in Italia e soprattutto in Friuli Venezia Giulia. Propiziati da tassi storicamente mai così bassi, i prestiti per l ... mutui a tasso fisso, le banche non si attendono inversioni ...

Banks: Experian, loans and mortgages grow in July

Experian presented the data of the new Italian Credit Report - Trends & Insights, for the month of July. All the main indicators recorded a slight growth compared to the previous month, confirming the positive trend and the general good health of Italian credit witnessed in recent months.

When compared with July 2020, explains a note, the data becomes decidedly positive. The growth of the indices is remarkably marked: finalized loan + 34.33%, personal loan + 36.70% and mortgages +62.23%.

These numbers must however be interpreted with due caution, given the pandemic that strongly affected these indices in 2020.