Banche, il caso Nord Lb smaschera Ue e Berlino

Il salvataggio pubblico di Nord Lb ha rivelato ipocrisie che da tempo si ripetono in Europa sui dissesti bancari, evidenziando possibili difformità tra Paesi nelle regole Ue sugli aiuti di Stato. Non è una coincidenza che la vicenda, evidenziata ieri da MF-Milano Finanza, riguardi un gruppo tedesco: la Germania è stato il Paese che più di tutti ha sostenuto le ragioni del bail-in (per gli altri), ma anche quello che più di tutti l’ha evitato (per sé). Con i circa 4 miliardi versati per Nord Lb Berlino è caduta di nuovo in questa incoerenza. Ora la Commissione Ue, dopo esser stata intransigente sulle banche italiane, non potrà mostrare atteggiamenti di favore per la Germania. Né potrà rinviare tutto per anni, come fatto per l’altra tedesca Hsh Nordbank, avvantaggiata perché ha chiesto aiuti pubblici pochi giorni prima dell’improvviso cambiamento delle regole della Commissione Ue nell’estate 2013.
Nord…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer