Banche: Nicastro, bene Bce su M&A anche se non è unica soluzione (Class-Cnbc)


Grafico Azioni Class Editori (BIT:CLE)
Intraday

Oggi : Giovedì 30 Gennaio 2020

Clicca qui per i Grafici di Class Editori

“Il problema del Coronavirus ha creato un alone molto negativo sul mercato che ha in parte oscurato due aspetti molto positivi emersi dalle recenti parole del presidente del Consiglio di Vigilanza della Bce, Andrea Enria: da tempo c’è grande preoccupazione per la possibilità di eventuali richieste di capitale aggiuntivo per le banche” da parte della banca centrale e il discorso di Enria ha in parte tranquillizzato offrendo una soluzione “estremamente favorevole per le banche perché consente di favorire una politica di dividendi”.

Lo ha affermato Roberto Nicastro, Europe Senior Advisor di Cerberus Capital Management, intervistato da Class Cnbc (televisione del gruppo Class E. che insieme a Dowjones&Co. Controlla questa agenzia).

“Anche sul tema delle fusioni la Bce ha fatto capire che terrà un atteggiamento meno rigido” rispetto a quanto si pensasse in passato.

Detto ciò, osserva ancora Nicastro: “Le aggregazioni non sono la soluzione per il sistema bancario, le banche devono fare i compiti a casa: come abbassare i costi e aumentare la digitalizzazione. Lo scenario oggi è più positivo rispetto al passato. In questo momento non ci sono all’orizzonte altri guai o nubi in arrivo” dopo i recenti casi di Banca Carige e della Banca Popolare di Bari.

cce