Banche: Sileoni, cresce rischio usura per imprese del Sud


“Con i prestiti garantiti dallo Stato, alcune banche, per loro convenienze, stanno penalizzando determinati territori e ne stanno favorendo altri: il risultato è che in specifiche aree del Paese, soprattutto del Sud, si sta allargando il rischio usura per le imprese perché chi non ottiene finanziamenti in banca finisce molto probabilmente in mano alla criminalità organizzata”.

Lo ha detto il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, intervistato durante la trasmissione Focus Economia su Radio 24. Secondo Sileoni “dovrebbe intervenire il governo che conosce i nomi delle banche che rallentano i prestiti e dovrebbe intervenire anche la vigilanza. In ogni caso, sarebbe stato opportuno inserire, nei decreti, delle penali per evitare comportamenti scorretti visto che alcuni istituti di credito scoraggiano l’erogazione dei finanziamenti del decreto liquidità, soprattutto quelli fino a 25.000 euro perché ritenuti non remunerativi, e quindi sono inadempienti rispetto alla legge”.

pev