Bankitalia: Abf, +22% ricorsi in primi 4 mesi a 10.300


Nel primo quadrimestre 2020 i ricorsi pervenuti all’Abf sono stati oltre 10.300, in significativo aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+22).

E’ quanto si legge nella relazione sull’attività 2019 dell’Arbitro

bancario finanziario presso Bankitalia nella quale si precisa che il trend è dovuto principalmente all’aumento delle controversie in tema di cessione del quinto dello stipendio, la cui quota è aumentata di 11 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2019, attestandosi al 62%.

Relativamente al tasso di adesione degli intermediari, si legge nella relazione, si osservano primi inadempimenti su pronunce in materia di estinzione anticipata dei finanziamenti contro cessione del quinto, intervenute successivamente alla sentenza sulla causa Lexitor, e di buoni fruttiferi postali, ambiti sui quali non vi è ancora riscontro su una posizione consolidata nella giurisprudenza ordinaria.

vs