Bankitalia rivede il rapporto debito/Pil 2018 che sale al 132,2%

La Banca d’Italia ha aggiornato al rialzo la stima sul rapporto debito/Pil al 31 dicembre 2018 portandola al 132,2%, pari a 2.322 miliardi di euro (132,1% la precedente stima dell’Istat). Si tratta di un deciso aumento rispetto al 131,4% e 2.269 miliardi di euro registrato nel 2017 (dato anche in questo caso rivisto al rialzo di un decimo di punto). Rispetto ai dati diffusi lo scorso 15 marzo, precisa una nota, il debito è stato rivisto al rialzo di 0,8 miliardi nel 2016, 5,5 miliardi nel 2017 e 5,3 miliardi nel 2018.

La revisione del debito delle Amministrazioni pubbliche per gli anni 2015-18 rese note dalla Banca d’Italia in occasione della Notifica alla Commissione Ue nell’ambito della procedura per i disavanzi eccessivi riflette l’ampliamento del perimetro delle Pa definito dall’Istat in accordo con l’Eurostat . Le unità riclassificate all’interno del settore delle Pubbliche amministrazioni sono Rete
ferroviaria Italiana; Ferrovie Nord; Invitalia; Cassa del Trentino; Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia; Finanziaria regionale abruzzese; Finpiemonte; Finanziaria regionale Valle d’Aosta; Acquirente Unico; Ricerca sul sistema energetico.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer