Basilicata: centrodestra unito, centrosinistra diviso in due

A pochi giorni dal termine per la presentazione delle liste (sabato 23 febbraio) la situazione in Basilicata è in via di definizione. È di oggi la notizia che il centrodestra unito ha scelto come candidato governatore per le regionali del 24 febbraio il generale (in pensione) della Guardia di Finanza Vito Bardi, in quota Forza Italia. Il M5s ha indicato già mesi fa il suo candidato (Antonio Mattia, che ha vinto le regionarie con 332 voti). Mentre il centrosinistra è spaccato in due. In regione il Pd negli ultimi anni ha sempre dettato legge, ma alle ultime politiche il M5S ha superato il 44%.

I sondaggi, che davano fino a qualche settimana fa i Cinquestelle in vantaggio, hanno cambiato di segno dopo il trionfo della Lega in Abruzzo. Anche se i Cinquestelle, a differenza di altre regioni, in Basilicata sono più radicati, perché si sono fatti le ossa con il referendum sulle trivelle del 2016. Non a caso la Basilicata fu l’unica regione dove si superò (di un soffio) il quorum, con il 50,2%.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer