Bcc Pordenonese e Monsile: in 2019 utile di 9,2 mln


Bcc Pordenonese e Monsile ha presentato oggi i risultati di bilancio dell’istituto che, dall’aggregazione dello scorso anno, ha incrementato il numero di soci del 6% raggiungendo complessivamente i 18.200 soci e diventando, così, la seconda Bcc del gruppo Iccrea nel triveneto per numero di soci.

Bcc Pordenonese e Monsile oggi può contare su 58 filiali dislocate su un territorio di 93 Comuni a servizio di oltre 77.900 clienti (+5%) che ogni giorno potranno confidare sull’impegno e sull’esperienza di 407 dipendenti.

I soci, che si riuniranno in assemblea il 18 giugno in forma virtuale, saranno chiamati ad approvare i bilanci di Bcc Pordenonese e di Bcc Monsile che per il 2019 si presentano per l’ultima volta ancora in forma non aggregata. I due istituti che da dicembre 2019 operano già all’unisono hanno generato un utile complessivo di 9,2 milioni di euro, che andranno a rafforzare il patrimonio della Bcc Pordenonese e Monsile. I soci saranno inoltre chiamati ad approvare lo stanziamento di oltre 700 mila euro che sarà destinato a opere di beneficienza e sostegno alle associazioni di Friuli Venezia Giulia e Veneto, nel pieno spirito mutualistico che ispira da sempre l’operato delle due Banche di Credito Cooperativo.

I due istituti possono inoltre vantare un attivo complessivo di oltre 2,5 miliardi di euro – che li colloca al terzo posto fra le realtà del credito cooperativo operanti fra Veneto e Friuli Venezia Giulia – e affidabili indici patrimoniali, per solidità e redditività. La raccolta diretta aggregata supera i 2,1 miliardi di euro e il patrimonio ammonta a 186 milioni di euro, cui si affiancano indici di bilancio performanti (Cet-1 Ratio del 13,61%; Npl ratio lordo del 8,22%).

Nel 2019 credito complessivo erogato alle imprese ammonta a 146 milioni e quello alle famiglie ammonta a 103 milioni con un incremento del 20% rispetto all’anno precedente segno tangibile della capacità dell’istituto di supportare il territorio – imprese e famiglie – di Veneto e Friuli Venezia Giulia nella realizzazione di nuovi progetti e iniziative.

Per quanto riguarda le nuove aperture previste nel 2020 il prossimo 25 maggio sarà aperta la nuova filiale di Ormelle per meglio presidiare il territorio trevigiano. Novità in vista anche per il territorio veneziano e in particolare per il litorale di Jesolo, punto nevralgico delle attività turistiche della costa veneta. A breve infatti il centralissimo sportello virtuale di Jesolo di Via Aquileia sarà raddoppiato nella superficie e nell’operatività. Una vera e propria filiale che potrà contare sulla presenza di tre professionisti per affiancare gli imprenditori e i commercianti locali nella difficile ripartenza, considerato che il settore turistico è uno dei più colpiti dalla crisi, ma verso il quale c’è molta attesa per una pronta ripartenza.

Ad oggi le richieste di erogazione prestiti alle imprese fino a 25.000 euro garantititi dallo Stato sono state 1.024. L’importo medio è attorno 21.100 euro. La banca ha deciso di erogare subito le somme, senza attendere l’approvazione del Mediocredito Centrale, oggi sono in corso verifiche di fattibilità per mutui da erogare con garanzia al 90% per circa 30 milioni di euro, inoltre sono stati concessi finanziamenti per liquidità aziendale dal 20 marzo sino ad oggi per circa 10 milioni di euro. Tradotto: in poco più di due mesi Bcc Pordenonese e Monsile ha erogato circa 85-90 milioni di euro al territorio.

com/cce

Lascia un commento