Bce: Lane non esclude taglio tassi, corregge il tiro su spread


Il capo economista della Banca centrale europea, Philip Lane, non ha escluso un possibile taglio dei tassi di interesse in futuro se giustificato da un inasprimento delle condizioni finanziarie o da una minaccia al target di inflazione di medio termine.

Il banchiere centrale ha però ribadito anche che una riduzione del costo del denaro ieri non sarebbe stata altrettanto efficace, vista la situazione attuale.

Lane ha infine affermato che la Bce “si assicurerà che gli elevati spread che vediamo in risposta all’accelerazione della diffusione del coronavirus non minino la trasmissione” della politica monetaria.

Ieri il presidente dell’Istituto di Francoforte, Christine Lagarde, ha affermato che non è compito della Banca centrale ridurre gli spread.

alb

Lascia un commento