Bce, riduzione acquisti asset non è “domanda esistenziale” – Villeroy

DUBLINO, 2 febbraio (Reuters) – La Banca centrale europea sta procedendo ad una normalizzazione della politica monetaria e se terminerà il quantitative easing a settembre o lo archivierà più gradualmente non costituisce un interrogativo esistenziale.

Lo ha detto il governatore di Banca di Francia e consigliere Bce Francois Villeroy de Galhau. “Non ci si dovrebbe concentrare in modo eccessivo unicamente sullo strumento degli acquisti netti di asset mensili: se li concluderemo a settembre o li ridurremo in modo più graduale non è un domanda esistenziale”, ha dichiarato.

“Ci affideremo sempre di più all‘intero complesso di misure di politica monetaria, compreso il considerevole stock di asset acquistati e il reinvestimento dei rimborsi dei bond e le linee guida sui tassi d‘interesse”, ha aggiunto.

Secondo Villeroy, la normalizzazione della politica monetaria seguirà una scansione temporale prevedibile e l‘istituto monitorerà la dinamica del tasso di cambio…


Bce, riduzione acquisti asset non è “domanda esistenziale” – Villeroy è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Bond )