Bio On: Astorri, con Hera impronta Green per produzione Minerv PHAs

“Siamo estremamente soddisfatti di questo accordo perché ci consente di aumentare e completare la sostenibilità industriale del nostro nuovo impianto produttivo. Abbiamo scelto di non sottrarre terreno all’agricoltura rigenerando uno stabilimento in disuso e con Hera aggiungiamo una forte impronta Green nell’utilizzo dell’energia per produrre un bio polimero come Minerv PHAs sostenibile e completamente bio degradabile in natura”.

Queste le parole di Marco Astorri, Ceo di Bio On, società bolognese quotata su Aim Italia leader nella chimica co-sostenibile, dopo che ha siglato un accordo con Hera per la realizzazione, presso lo stabilimento in costruzione a Castel San Pietro Terme, dell’intero polo tecnologico-energetico composto da un impianto di trigenerazione di da 1 MW elettrico, due caldaie a vapore, due gruppo frigo industriali ad alta efficienza ed un moderno impianto di trattamento dell’acqua che porteranno a un risparmio energetico complessivo di oltre 800 TEP annui.

“Con questo accordo, grazie all’ampiezza e alla qualità della nostra offerta di servizi, possiamo fornire un’ulteriore impronta green a un progetto che mira a cambiare il mondo delle eco-plastiche. Settore nel quale Hera è da tempo in prima linea per favorire la transizione verso un modello di economia circolare, che estenda la vita di materie prime e risorse attraverso il riciclo, il riuso e una maggiore durata dei prodotti”, ha sottolineato il l’a.d. di Hera Servizi Energia, Giorgio Golinelli in riferimento alla commessa.

com/gtd

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl