Bitcoin è ‘potenzialmente una riserva di valore’ e una ‘polizza assicurativa’


Bitcoin è ‘potenzialmente una riserva di valore’ e una ‘polizza assicurativa’ 

Fidelity Digital Assets, società controllata del fondo d’investimento Fidelity Investments, sostiene in un nuovo report che Bitcoin (BTC) sia “potenzialmente una riserva di valore” e una “polizza assicurativa” contro un sistema finanziario in difficoltà.

Fidelity gestisce oltre 8.000 miliardi di biglietti verdi in asset ed ha lanciato nell’ottobre 2018 la sua divisione di investimenti digitali.

Bitcoin è una “potenziale riserva di valore”

Il report, dal titolo “Bitcoin Investment Thesis: An Aspirational Store of Value”, fa notare come Bitcoin possieda tutti i requisiti per essere considerato una riserva di valore:

“Molti investitori considerano Bitcoin una potenziale riserva di valore, in quanto ha tutte le proprietà di questa classe di asset ma non viene ancora percepito in questa maniera.”

Le caratteristiche chiave, da questo opinione, sono “la rete di pagamenti decentralizzata e la scarsità dell’asset digitale.”

La volatilità di BTC, spesso citata da quanti non ritengano che Bitcoin possa rappresentare una riserva di valore, sarebbe in realtà vantaggiosa, in quanto “attrae l’attenzione del pubblico, e con essa nuovi sviluppi ed innovazioni”.

John Pfeffer, di Pfeffer Capital LP, spiega nel report:

“Il maggior numero delle persone del pianeta ancora non pensa che Bitcoin sia l’oro digitale. Quando la loro percezione cambierà, il prezzo esploderà.”

Bitcoin come “polizza assicurativa”

Il report analizza pure le preoccupazioni correlate all’emissione di denaro sregolata come conseguenza della crisi finanziaria innescata dal COVID-19, suggerendo come la fiducia a favore di l’economia tradizionale sia in calo:

“Tassi di interesse ai minimi storici, deglobalizzazione e stimoli monetari in quantità mai viste prima: tutto questo potrebbe alimentare il fuoco dell’adozione di Bitcoin.”

John Vincent di Wakem Capital Management ha comparato le operazioni di money printing attraverso il recente halving di Bitcoin:

“Non c’è bisogno di avere un PhD per capire che la quantità di biglietti verdi nel sistema è appena raddoppiata mentre il supply di BTC si è appena dimezzato.”

Il trasferimento di ricchezza dalle generazioni più anziane a favore di i più ragazzi potrebbe essere un ulteriore driver per la crescita di Bitcoin: difatti, “i ragazzi guardano a BTC con maggiore interesse.”