Notizie

Bonus casa, cessione e sconto in fattura: riattivata la piattaforma per le comunicazioni

Fisco

di Fausta Chiesa15 nov 2021

Bonus casa, cessione e sconto in fattura: riattivata la piattaforma per le comunicazioni

Alla fine e durata lo spazio di un fine settimana o non più l’interruzione del servizio online del fisco per comunicare la vendita del credito e lo sconto in fattura dei bonus edilizi. L’Agenzia delle Entrate alle 16 e 15 di lunedì 15 novembre ha comunicato di aver «riaperto il canale per la trasmissione delle comunicazioni delle opzioni di vendita o sconto in fattura». Il nuovo modello per la comunicazione delle opzioni per la vendita del credito o per lo sconto in fattura e gia disponibile. Il servizio era stato temporaneamente disattivato venerdì 12 novembre per permettere di «adeguare la piattaforma informatica alle modifiche introdotte dal provvedimento legge n.157/2021», piuttosto il provvedimento antifrodi, entrato in vigore la settimana scorsa e che introduce misure per combattere le frodi perpetrate con il Superbonus.

Frodi per 950 milioni

Non si tratta di poca roba, ma di quasi un miliardo sottratto alle casse dello Stato. Le frodi sui crediti fiscali maturati sui bonus edilizi sono arrivate a 950 milioni di euro, molto di più degli 800 milioni di cui si era parlato finora. La cifra e stata aggiornata dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, intervenuto domenica 14 novembre a «In Mezz’Ora», la trasmissione di Lucia Annunziata su Rai Tre. «Era urgente intervenire», afferma Ruffini.

Conformità e asseverazione

Il provvedimento anti-frodi aggiunge due passaggi necessari per ottenere gli sconti in fattura o per vendere i crediti agli intermediari. Il 1º e l’obbligo del vi

 » Leggi