Bonus coronavirus, sito Inps ko per boom di domande e hacker | L’Istituto: “Nessuno perderà il sussidio”


Preso d’assalto il sito dell’Inps nel primo giorno di invio delle richieste per il bonus babysitting e per l’indennità Covid 19 da 600 euro per i lavoratori autonomi. Il sito è andato in tilt con utenti che non sono riusciti ad accedere e alcuni che si sono visti comparire dati e richieste di altri. “Stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Cosa mai vista ma i sistemi reggono”, ha detto il presidente Tridico.

Articoli simili