BORSA: Milano -0,39%, WS vista in positivo


Il listino milanese prosegue la seduta sotto la parità (Ftse Mib -0,39%), in linea con le principali piazze europee, in attesa dell’apertura di Wall Street, i cui future indicano un avvio in rialzo in scia ad un certo ottimismo sui segnali di una ripresa economica in fase di rafforzamento e nonostante un aumento delle infezioni da coronavirus in alcuni stati Usa.

Sul fronte dei dati macro, l’indice Cfnai, che misura l’andamento dell’attivitá economica nel distretto della Fed di Chicago, si è attestato a +2,61 punti nel mese di maggio, in rialzo rispetto a quota -17,89 di aprile.

A piazza Affari, bene gli industriali, tra cui Fca (+1,631%), Ferrari (+1,29%), Cnh I. (+0,99%), Pirelli (+0,95%) e B.Unicem (+0,15%). In controtedenza sempre Leonardo Spa (-2,43%) e Stm (-1,74%), che oggi staccano la cedola.

In lieve calo Prysmian (-0,19% a 20,52 euro), su cui Mediobanca Securities ha conferato il rating neutral e il prezzo obiettivo a 19,2 euro, dopo che, con riferimento alla precedente comunicazione relativa all’acquisizione da parte di Carlisle Companies Incorporated dell’attivitá di Draka Fileca, la societá ha annunciato che il contratto per la transazione è stato risolto.

Sotto la lente degli analisti Campari (+1,04% a 7,79 euro), dopo che Lagfin ha esercitato il proprio diritto di opzione e prelazione per acquistare circa 30 mln di azioni recedenti al prezzo di 8,376 euro.

Riduce le perdite Eni (-0,96%), che, attraverso la controllata Eni New Energy, societá del gruppo che opera in Italia, ha acquisito da Asja Ambiente Italia il 100% delle quote di Cdgb Enrico, Cdgb Laerte e Wind Park Laterza.

Tra le mid cap, bene Rai Way (+1,06% a 5,71 euro), su cui Banca Imi ha confermato il rating buy e il prezzo obiettivo a 6,3 euro.

Da notare Esprinet (+6,61% a 4,03 euro), dopo l’acquisizione del 100% di GTI, il distributore di software e soluzioni cloud, leader in Spagna. Banca Imi ha ribadito il rating buy e il Tp a 6 euro sul titolo.

Sull’Aim, denaro su Innovatec (+4,16%), che ha comunicato che in data 1 luglio 2020 verrà aperto il periodo di esercizio dei “Warrant Innovatec 2018 – 2021”. Seguono Prismi (+4,14%) e Iervolino E. (+3,94%).

cm