BORSA: Milano +1,15%, WS vista in lieve rialzo


Grafico Azioni Nexi (BIT:NEXI)
Intraday

Martedì 12 Maggio 2020

Il listino milanese prosegue in progresso (+1,15%), in attesa dell’apertura di Wall Street, i cui future indicano un avvio di seduta in territorio positivo.

Gli investitori, tuttavia, si muovono cauti per via dell’aumento dei contagi in alcuni Paesi. Si teme, infatti, che la ripresa sará piú lenta e debole del previsto.

Sul fronte dei dati macro, l’inflazione negli Stati Uniti è calata ad aprile dello 0,8% a livello mensile mentre è aumentata dello 0,3% su base annuale (-0,7% m/m, +0,8% a/a il consenso).

A piazza Affari, in luce Tim (+4,16%), che beneficia del newsflow favorevole di settore, dopo che Vodafone ha confermato il dividendo. In evidenza poi A2A (+3,96%), che ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 112 mln euro, in crescita del’8% rispetto ai 104 mln registrati nello stesso periodo del 2019.

Segue Nexi (+3,23%). La società ha archiviato il primo trimestre 2020 con un Ebitda in crescita a 115 mln di euro (+3,9% a/a) grazie alla minore incidenza dei costi operativi variabili e al continuo lavoro sull’efficienza.

Bene il settore bancario: Ubi B: +1,39%, Intesa Sanpaolo +1,31%, Unicredit +1,3%, Banco Bpm +0,52%, Bper +0,19%. Lo spread Btp/Bund è in leggera contrazione a 237,378 punti base rispetto ai 240,445 pb della chiusura di ieri in una seduta ricca di aste.

Tra le mid cap, focus su Astaldi che sale del 5,15% in scia al contratto da 356 milioni di euro ottenuto dall’azienda per la realizzazione di oltre 30 chilometri dell’Autostrada Sibiu-Pitesti, la piú importante tratta autostradale in corso di esecuzione in Romania.

In rialzo De’Longhi (+2,34%), che ha chiuso il primo trimestre riportando ricavi in aumento del 16,9% a 393,3 milioni.

Sull’Aim, denaro su Masi (+7,83% a 2,48 euro). La societá ha annunciato che Bac.co, azionista con il 6% del capitale, ha venduto la propria quota ed è uscito dall`azionariato della societá.

cm

Lascia un commento