BORSA MILANO ancora pesante, bene Mps, Intesa SP ridimensionata nel finale

MILANO, 6 febbraio (Reuters) – Piazza Affari archivia in ribasso una seduta frenetica, caratterizzata da una prosecuzione del sell-off di ieri in mattinata e da una risalita repentina nella seconda parte, frutto del cambio di direzione improvviso di Wall Street. Ma la borsa Usa, in preda a una sorta di schizofrenia, dopo essere arrivata a guadagnare un punto percentuale, nel giorno di pochi minuti è tornata in rosso. A consentire all’azionario milanese di sovraperformare le altre borse europee — che hanno recuperato meno terreno — sono state le banche. Il tasso di volatilità sui mercati è a livelli record e provoca movimenti vertiginosi. “Ora stiamo assistendo a una presa di profitto trainata da valutazioni tirate e dai timori circa l’aumento dell’inflazione”, commenta Andrew Milligan, head of global strategy di Aberdeen Standard Investments. “Alcuni investitori sono ormai sovraesposti e subiranno le conseguenze di una vendita forzata, ma alla fine i fondamentali avranno…


BORSA MILANO ancora pesante, bene Mps, Intesa SP ridimensionata nel finale è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Esteri  )