Borsa Milano cala con Tim, Juve e banche

Piazza Affari in affanno a metà seduta con l’indice Ftse Mib che perde lo 0,36%, sostanzialmente in linea con le altre Borse europee in attesa del voto del Parlamento britannico sulla Brexit.

Maglia nera del listino milanese è Tim (-4,5%), nella morsa dello scontro tra i soci e di un contesto difficile per le tlc, seguita dalla Juventus (-3,2%), chiamata stasera alla difficile partita di Champions con l’Atletico Madrid.

Vendite anche su Ferragamo (-2,07%) e sui bancari, con Banco Bpm (-2,08%), Ubi (-1,64%) e Unicredit (-1,2%) che arrancano. vendite anche sull’automotive con Pirelli (-1,21%), Brembo (-0,88%), Fca e Cnh (-0,69% per entrambe).

In controtendenza Recordati (+1,3%) e Amplifon (+0,8%).

Male Tod’s (-2,43%) dopo i conti in calo mentre i risultati premiano l’Enav (+3,3%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer