Borsa: Milano cauta, giù Pirelli

Borsa: Milano cauta, giù Pirelli

Chiusura cauta (+0,1%) per Piazza Affari, in linea col resto d’Europa.

Peggiori del listino principale Pirelli (-3,1%) con un report negativo di Ubs, insieme ai petroliferi, da Tenaris (-1,7%) a Eni (-1,1%), nonostante il greggio in rialzo (wti +0,4%).

Male dopo i conti Banca Generali (-2,1%) e Leonardo (-1,7%) dopo un nuovo contratto Usa.

Tra i titoli pesanti Poste (-0,8%) e scivolone per Rcs (-4,3%).

Qualche perdita per Mediaset (-0,6%) mentre Vivendi ritira l’istanza cautelare sul provvedimento Agcom

Buona giornata col lusso per Moncler (+1,9%), mentre stenta Ferragamo (-0,2%).

Guadagni per Azimut (+1,7%) e Prysmian risale (+1,3%) dopo le perdite del giorno prima col nuovo guasto al Western Link.

Bene Nexi (+1,3%).

Con lo spread a 156,5 punti bene le banche: le migliori Mps (+4,9%) e a distanza Fineco (+1,1%) e Unicredit (+0,8%).

Ferma per eccesso di rialzo Banca Intermobiliare.

Su Banca Ifis (+0,6%) dopo il piano.

Cede qualcosa Atlantia (-0,5%) col dossier aperto sulle concessioni autostradali