Borsa Milano incerta con spread, ok Fca

Piazza Affari continua a muoversi attorno alla parità, con un occhio all’andamento dello spread Btp-Bund, che ha toccato i 260 punti base e scambia ora a 256 punti.

Incerte anche le altre Borse europee, con Londra che cede lo 0,2%, Francoforte lo 0,1% e Parigi lo 0,02%.

Il Ftse Mib avanza dello 0,1%, spinto da Fca (+3,1%) spinta dalla voci di un interesse di Renault

Alla debolezza dell’azionario fa da contraltare il rialzo dei titoli di Stato, verso cui si dirigono gli investitori nel clima di incertezza che circonda l’economia globale e mentre il mercato specula su un possibile cambio di politica monetaria da parte della Fed.

Esclusi dal novero dei ‘porti sicuri’ i Btp, i cui rendimenti sono in rialzo di 4 punti base

A Milano accelerano le banche con Banco Bpm (+2,6%), Bper (+2,7%), Unicredit (+2,3%), Mediobanca (+2,3%).

In luce anche Exor (+1,9%), in scia a Fca, e Azimut (+2,1%).

Appesantiscono il listino Amplifon (-2,9%), Diasorin (-1,8%), Stm (-1,5%).

Male le utility con Terna (-1,2%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer