Borsa: Milano poco sotto parità,Fca+2,5%

Le Borse europee chiudono in ‘rosso’ la settimana di contrattazioni per i timori innescati dai dati negativi della produzione industriale.

Piazza Affari però lima le perdite sul finale e l’indice principale, il Ftse Mib, si ferma poco sotto la parità (-0,06%).

La giornata registra anche i buoni risultati dell’asta dei Btp, con lo spread sostanzialmente stabile a 264 punti base.

A Milano soffre Brembo (-3,89%) dopo che Kepler Chevreaux ne ha ribassato il giudizio.

Negative anche le banche: Ubi (-3,01%), Banco Bpm (-2,97%), Bper (-1,68%), Mps (-1,31%) e Intesa (-0,5%).

Fa eccezione Unicredit (+0,8%), che le indiscrezioni vogliono tra i candidati alla acquisizione di Carige.

La revisione al rialzo delle stime di Gm tonifica Fca (+2,5%).

Bene anche Campari (+2,31%).

Fuori dal listino principale sale Mediaset (+3,08%), Terna (+0,38%) chiude a 5,29 euro vicina ai massimi.

Vola Stefanel (+8,08%) col sì del tribunale al concordato

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer