Borsa: Milano positiva (+1%) con Cina

La Borse di Milano non risente dei dati negativi per le Pmi e chiude in rialzo, in linea con le altre piazze europee, tonificate anche dalle buone notizie sul manifatturiero arrivate dalla Cina e dal buon passo di Wall Street.

A piazza Affari il Ftse Mib guadagna l’1,1% a punti.

Regina è Unicredit (+4,32%) rinvigorita dal giudizio di Goldman Sachs che l’ha inserita tra i titoli consigliati.

Buona performance anche da Stm (+4,02%) e Buzzi (+3,04%).

Corrono Ubi (+3,65%) e Banco Bpm (+2,97%), mentre lo spread di attesta a +253 punti.

La galassia del Lingotto corre sui rinnovati rumors di aggregazioni e dell’ipotesi di una super piattaforma europea del comparto: Cnh (+3,3%), Exor (+2,87%), Fca (+2,4%) e Ferrari (+1,09%).

Bene Saipem (+2,33%) con le voci di vendita del settore perforazioni.

Soffre Tim dopo la tregua tra i soci (-1,7%), con l’energia di Italgas (-1,27%) e Terna (-1,13%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer