Borsa: Milano prima in Europa (+0,4%)

Piazza Affari si conferma in rialzo al traguardo di metà seduta (Ftse Mib +0,4%), spinta da Fca (+4,9%) all’indomani della conferma degli investimenti in Italia da parte dell’amministratore delegato Mike Manley che, dal Salone di Ginevra, ha categoricamente escluso la cessione di Maserati.

Acquisti anche su Exor (+2%) e Ferrari (+0,39%).

Bene Saipem (+2,43%), spinta dalla raccomandazione d’acquisto di Kepler Chevreux dopo i conti diffusi giovedì scorso.

Analisti severi invece con Prysmian (-5,13%), retrocessa ad ‘hold’ da Kepler dopo i conti diffusi ieri insieme ad Amplifon (-3,27%) e Campari (-1,9%).

L’ulteriore calo a 253 punti dello spread tra Btp e Bund non ha particolari effetti sui bancari, che si muovono a due velocità, con Unicredit (-0,51%) in calo a differenza di Intesa (+0,16%), Banco Bpm (+0,32%) e Ubi Banca (+0,4%).

Proseguono gli acquisti su Illimity (+2,82%), al secondo giorno di contrattazioni, bene Tim (+1,96%) e Stefanel (+6,31%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer