BORSA: Milano resta in rosso, Intesa Sanpaolo in controtendenza

Il Ftse Mib (-2,09% a 22.345 punti) resta in territorio negativo con il resto dei listini europei: Ibex -2,44%, Cac-40 -2,26%, Ftse 100 -2,2% e Dax -2,08%.

Deutsche Bank evidenzia il sell-off generalizzato che si sta verificando sull’azionario e pensa che i mercati dovranno affrontare un “periodo volatile”.

A Milano l’unico titolo positivo sul Ftse Mib è Intesa Sanpaolo (+1,36% a 3,1255 euro) grazie ai risultati 2017 e al nuovo piano al 2021 che hanno battuto le attese degli analisti. Banca Akros (neutral, Tp 3 euro), ad esempio, pensa che il piano sia rassicurante sul fronte del dividendo.

Tra gli altri bancari Bper -0,62%, Banco Bpm -1,54%, Ubi B. -1,74%, Unicredit -1,8% e Mediobanca -3,69%.

Telecom I. (-1,56% a 0,6816 euro) è riuscita a recuperare dal minimo di giornata a 0,647 euro anche alla luce dei conti di Tim Brasil oltre le attese.

FinecoBank (-2,48% a 9,508 euro) si è mantenuta sostanzialmente invariata dopo la pubblicazione dei risultati 2017.

Sul resto del listino si segnala B.Stabili (-1,64% a 0,6885 euro) in vista della comunicazione dei conti che secondo Akros saranno solidi.

sda

susanna.scotto@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


BORSA: Milano resta in rosso, Intesa Sanpaolo in controtendenza è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.