Borsa: Milano su con Diasorin e Ferrari

Piazza Affari apre l’ultima giornata di contrattazioni della settimana con il segno più, grazie al buon passo di Diasorin (+3,8%) che questa mattina ha reso noto di aver ricevuto la certificazione dalla Food and Drug Administation per la vendita nel mercato Usa del test Liaison della Calprotectina.

Continua la corsa di Ferrari (+2,2%) dopo i buoni conti del 2018 e le stime positive per il 2019 annunciate ieri.

Il rialzo di Ferrari giova anche a Fca (+1,34%) e Cnh (+1,3%) e Exor (+1,1%), mentre soffre la Juventus (-0,7%)

Acquisti su Bper (+1,7%), mentre secondo notizie di stampa giovedì il cda della società esaminerà una offerta per acquisire Unipol Banca.

Cede invece Tim (-1,5%, -1,4% le azioni risparmio) dopo il balzo di ieri seguito alla salita al 9,4% del capitale di Elliott.

Prese di beneficio sui petroliferi: Tenaris (-1%), Saipem (-1,1%), Eni (-0,24%).

Giù Astaldi (-2,7%) e Salini (-1,6%).

Non riesce a fare prezzo Mps

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer