Borsa: Milano tiene (+0,4%), bene Tim

Piazza Affari si mantiene in rialzo (+0,4%) spinta da Tim (+4%), dopo il ritiro di Vivendi della richiesta di revoca dei consiglieri.

Accelera anche Stm (+2,5%), recentemente penalizzata dalle stime di Infineon (+0,55%) e Ferragamo (+1,68%), in linea con il settore del lusso in Europa

Il rialzo dei metalli spinge Tenaris (+1,5%) e quello del greggio Saipem (+1,1%) ed Eni (+0,9%).

In calo Campari (-0,63%), oggetto di realizzi dopo il massimo storico raggiunto 3 giorni fa, A2a (-0,28%) che diffonde i conti mercoledì prossimo e Fineco (-0,22%).

Si sgonfia anche Fca (-0,27%), dopo la recente corsa su ipotesi di un interesse di Peugeot (+1,17%) e Renault (+0,85%).

Poco mosse Banco Bpm (+0,15%) e Unicredit (+0,12%) con lo spread in calo a 252 punti, meglio invece Intesa (+0,51%)

Sugli scudi Tiscali (+10%), che ha siglato un accordo per la ristrutturazione del debito, e Salini Impregilo (+3,12%) dopo una nuova commessa per la Napoli-Bari, pesanti Chl (-7,27%) e Mondadori (-4,18%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer